COME IL GOLF PUO’ AIUTARE IL TUO MARKETING AD INCREMENTARE LE VENDITE

GOLF, MARKETING e VENDITE

Nelle scorse settimane ho avuto il privilegio di partecipare al CEO Invitational, una gara di golf riservata agli amministratori delegati delle più importanti aziende italiane.

L’evento si è tenuto in Puglia, nella splendida cornice del Borgo Egnazia Resort e nell’annesso San Domenico Golf Club.

Mentre mi godevo quelle splendide giornate a ridosso del mare, direttamente sul manto erboso del campo da golf, ho iniziato a fare alcune riflessioni su come nel golf si possano trovare diverse analogie con il mondo aziendale.

GOLF, MARKETING e VENDITE

Molti sono i fattori da tenere in considerazione durante una gara di golf:

sè stessi;

gli avversari;

il campo;

l’attrezzatura.

Ho deciso di condividere con voi queste riflessioni per capire se possono trovare una qualche utilità nella vita aziendale di tutti i giorni, in particolare nelle tematiche dell’incremento delle vendite.

Il golf si gioca e si vince principalmente contro SE STESSI.

E’ un’attività a forte componente emotiva e mentale e, senza un’adeguata predisposizione e la giusta attitudine, rischiamo di vanificare qualunque nostro sforzo e farci scappare la possibilità di vittoria.

Occorre infatti tenere in considerazione la nostra preparazione, le nostre capacità, il tempo che dedichiamo al nostro allenamento, il dialogo interiore, l’atteggiamento mentale quando siamo in situazioni stressanti e in generale la fiducia che nutriamo in noi stessi.

Il nostro carattere tende a darci una direzione, che ce ne rendiamo conto o meno. Ci porta ad affrontare con entusiasmo nuove sfide o a rinunciarci preferendo la nostra routine abituale. Non potremo raggiungere risultati importanti sul campo da golf come nel business senza tenere in considerazione questo aspetto.

Così come non possiamo competere senza confrontarci con i nostri AVVERSARIdi gara o nel mondo del business con i nostri COMPETITORS. Ognuno di loro cercherà di fare del loro meglio per batterci, ed ognuno lo farà sfruttando al massimo quelle che sono le loro competenze migliori. Ci saranno avversari più aggressivi, altri più strategici ed altri ancora pronti a sfruttare ogni nostra debolezza per sconfiggerci. Ci capiterà di incontrare avversari dall’etica discutibile e anche giocatori oggettivamente più bravi e preparati di noi, per quanto possa risultare difficile ammetterlo. In ogni caso, più informazioni avremo sui nostri concorrenti e più avremo possibilità di vincere la sfida; ma la differenza la faremo comunque dando il meglio di noi stessi, cercando strade alternative, rompendo le regole del gioco (non quelle centenarie del golf …), facendo crescere ogni giorno la nostra preparazione nel mondo degli affari e creando sempre nuove opportunità per guidare ed eccellere.

Il terzo elemento da tenere in considerazione è IL CAMPO, sempre differente ed in continuo mutamento.

Ti troverai a giocare la tua partita e più in generale la tua vita sempre su campi con caratteristiche differenti; anche quando giocherai più volte sullo stesso percorso non lo troverai mai uguale, lo affronterai asciutto e duro dopo un periodo di siccità, bagnato sotto un’incessante pioggia, potrai essere costretto a giocare con il vento, troverai altezze diverse di taglio dell’erba e la stessa velocità dei green (l’erba rasata intorno alla buca …) muterà con il passare delle ore in una stessa giornata. Dovrai essere molto bravo ad adattarti ai cambiamenti, sempre pronto a modificare la tua strategia di gioco con il mutare delle condizioni esterne, avere una padronanza del gioco che ti permetta di essere sempre sicuro di sfruttare al meglio le circostanze e le opportunità che si creeranno di volta in volta.

Ma non è la stessa cosa che succede quotidianamente nel mondo aziendale? Quante volte abbiamo dovuto affrontare cambiamenti repentini nel modo di fare business, pensa solamente all’avvento di internet, il commercio on line, l’avvento dei social network che hanno cambiato completamente quasi tutti i mercati e il nostro modo di confrontarci con essi nel fare marketing per la nostra azienda. Nel mondo del business l’analogia del campo di gioco è proprio con IL MERCATO e con la sua mutevolezza.

Manca ancora un elemento fondamentale alla nostra performance di gioco, L’ATTREZZATURA. Nel golf si possono mettere nella sacca 14 bastoni con caratteristiche diverse uno dall’altro. Troveremo il drive per i colpi che devono percorrere più distanza, i legni, gli ibridi, i ferri, il picht e il sand iron fino ad arrivare al put per imbucare l’ultimo colpo in buca.

E bisogna sapere sempre in ogni momento quale tipo di ferro usare in base alla distanza che dobbiamo percorrere, alle condizioni meteo, al terreno sul quale dobbiamo effettuare il nostro colpo. Solo un ferro si rivelerà la scelta corretta in quella determinata situazione.

Nel mondo degli affari l’attrezzatura sono le nostre competenze ed abilità ma soprattutto le nostre infrastrutture tecnologiche, i nostri software, i nostri dipendenti e tutto quell’insieme di elementi che ci permettono di avere una strategia efficace per ogni specifica attività aziendale.

Occorre investire continuamente per poter competere ad armi pari sul mercato ed essere sicuri di star utilizzando quanto di meglio ci sia in questo momento.

Proprio su questi due ultimi punti, IL CAMPO e L’ATTREZZATURA voglio portare la tua attenzione. Sei proprio sicuro che stai utilizzando le competenze più adatte in ogni ambito aziendale? Più specificatamente nel marketing, la parte cruciale per la sopravvivenza e la prosperità di qualunque azienda, sei certo di usare l’attrezzatura più all’avanguardia e più adatta per quella specifica esigenza? Quali strumenti hai messo nelle mani dei tuoi manager, dipendenti e forza vendita per aiutarli a vendere di più e fidelizzare la clientela? Cosa stanno facendo i nostri competitors in questo momento nel nostro settore? E cosa posso fare io per superarli?

L’imprenditore deve evitare di commettere due degli errori più comuni che vengono spesso perpetrati:

  • quello di pensare che avere un buon prodotto possa bastare a coprire le lacune di un marketing poco efficace. Forse una volta era così ma ora non più. La qualità del prodotto è data per scontata dal cliente e dobbiamo quindi essere molto bravi a presentare la nostra offerta nel migliore dei modi possibili sfruttando tutte le possibilità che le nuove tecnologie ci forniscono per incentivare e fidelizzare la nostra clientela;
  • quello del “abbiamo fatto sempre così…”, pensare che la nostra azienda è sempre andati avanti senza bisogno di incentivare la filiera distributiva.

Il successo sta nella complessità, nel rendere semplice qualcosa che non lo è affatto e farla diventare quindi una complessità risolta.

Ma il processo che rende semplice la complessità necessita di preparazione, consapevolezza e dei giusti strumenti.

Un marketing di alto livello richiede competenze superiori che possano portare la tua azienda a fare la differenza sul mercato. Passare dalla battaglia sul prezzo alla creazione di un esercito di fans pronti non solo a comprare il nostro prodotto ma anche farci uno spontaneo passaparola che ci permetta di acquisire altri nuovi clienti.

Negli ultimi anni le tecniche e le infrastrutture tecnologiche necessarie per incrementare le vendite, aumentare la redditività e fidelizzare la clientela si sono evolute. Sei sicuro che stai operando sfruttando tutte le potenzialità a tua disposizione? Sei allo “stato dell’arte” nel processo più delicato e importante per la tua azienda? Tornando alla nostra metafora del golf, sei sicuro di avere tutti i bastoni necessari nella tua sacca o stai giocando da comparsa un gioco che non puoi vincere perché parti penalizzato in partenza?

Ricorda, Il controllo delle vendite è fondamentale per il benessere della tua azienda e non puoi permettere di lasciare alcun minimo vantaggio competitivo ai tuoi concorrenti.

 

Gianluca Testa

CEO 4incentive.com

 

Se vuoi saperne di più vai su http://it.4incentive.com/demo e compila l’apposito form per ricevere una demo gratuita e informazioni più approfondite.

P.S. Le operazioni incentive sono diventare uno strumento indispensabile nel marketing mix di ogni azienda. Ti permettono di incrementare le vendite e di aumentare la redditività della tua filiera distributiva. Se vuoi saperne di più scarica ora gratuitamente l’Infografica in formato PDF: “INFOGRAFICA CONTROLLO VENDITE”.

http://incrementovendite.com/blog/infograficacontrolconferma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *